Strutture

termolaterizio portante zone sismiche

Per murature portanti in zona sismica

strutture poroton eco
I blocchi POROTON eco Strutturale, caratterizzati come POROTON 800, secondo gli standard del Consorzio Poroton Italia, sono elementi semipieni, con percentuale di foratura minore del 45%, idonei all’impiego per la realizzazione di murature portanti in qualsiasi tipo di zona sismica.
Le loro caratteristiche sia geometriche che meccaniche soddisfano a pieno quanto richiesto dal D.M. 17/01/2018 (Norme Tecniche per le Costruzioni) essendo caratterizzati da:

- setti disposti parallelamente al piano del muro continui e rettilinei (salvo le interruzioni ammesse in corrispondenza di eventuali fori di presa)
- resistenza caratteristica a compressione degli elementi, nel piano del muro, in direzione verticale fbk ≥ 5 N/mm2 ed ortogonale fbk ≥ 1,5 N/mm2
- spessore setti interni > mm 7
- spessore pareti esterne > mm 10
- percentuale di foratura 15 % ≤ ϕ ≤ 45 %
- area della sezione normale del foro f ≤ 12cm2
- giacitura in opera a fori verticali.

Tutti i prodotti della linea sono marcati CE, di Categoria I, con Sistema di Attestazione 2+. Con tali caratteristiche, in base a quanto previsto dal paragrafo 11.10.1. nonché all’art. 4.5.6.1. del D.M. 17/01/2018, risulta più favorevole il coefficiente di sicurezza ƔM , da adottare nelle verifiche. Questo significa che essendo garantite nelle prestazioni, le murature realizzate con tali blocchi possono fruire di parametri e coefficienti più favorevoli (maggiore sicurezza e maggiore risparmio).

FACILITÀ COSTRUTTIVA • MINORI COSTI • PIÙ SICUREZZA

Un edificio con struttura a muratura portante, costruita con i blocchi POROTON eco PS (densità 800), secondo le regole dell’arte, rappresenta il sistema più semplice ed economico di costruzione in zona sismica anche di due-tre piani fuori terra nel pieno rispetto del D.M. 17/01/2018 (Norme Tecniche per le Costruzioni). La struttura “scatolare” è garanzia di resistenza alle azioni sismiche.
Oltre alle murature portanti perimetrali, che hanno anche funzione di tamponamento, bastano pochi altri setti murari interni, nelle opportune posizioni, per creare un sistema resistente alle azioni sismiche e assicurare la necessaria portanza lasciando anche una grande libertà di distribuzione in pianta.
Con questa doppia funzione portante e di tamponamento, delle murature esterne si ottiene:
 
- risparmio nell’organizzazione del cantiere
- risparmio economico di tempo e materiali
- semplificazione costruttiva - edificio più sicuro
- tutti i vantaggi delle migliori prestazioni offerte dal laterizio quali comfort termoigrometrico, isolamento acustico, resistenza al fuoco, inerzia termica.
termolaterizio portante zone sismiche